Transardinia Classic2017 EDITIONS

La prima vera traversata  mtb  della Sardegna che seguendo la costa orientale da nord a sud, attraversa  le montagne più alte e inaccessibili dell'Isola.
Oltre 10.000 metri di dislivello in salita, 450 chilometri di pura avventura, lontani dal traffico, dalla civiltà e dai rumori dei grandi centri abitati, attraverso le aree più spettacolari e selvagge dell’Isola.

Giorno 1: Arrivo ad Olbia

Arrivo individuale a Olbia

Arrivo individuale a Olbia, transfer individuale verso il primo hotel, check up delle bici e nel tardo pomeriggio/serata incontro con i referenti IchnusaBike per il briefing, la cena e il pernottamento.


 

Giorno 1. Arrivo ad Olbia
Arrivo individuale all'hotel nei pressi di Olbia.
Nel tardo pomeriggio–serata incontro con le guide IchnusaBike, check up delle bici, cena e pernottamento.

Giorno 2. Olbia - Mamone
Attraverso la via dei pellegrini e altre antiche strade della transumanza lasciamo alle nostre spalle la Costa Smeralda e raggiungiamo il vasto altipiano di Alà Dei Sardi dove il silenzio si impone e la vista, si apre agli sconfinati spazi che saranno i riferimenti fissi di questa traversata.
In serata raggiungiamo il nostro piccolo agriturismo rifugio che come i successivi posti tappa ci darà modo di assaggiare le prelibatezze della cucina sarda.
In bici: 72 km – Dislivello: 1800 m

Giorno 3. Mamone - Oliena
Giornata di trasferimento prima di incontrare le tappe più impegnative della Transardinia.
Attraverso una distesa di querceti, arriviamo nei pressi del pozzo sacro nuragico di Su Tempiesu. Il nostro continuo saliscendi ci porterà sino ad Oliena, che attraversiamo per arrivare al nostro hotel ai piedi del Supramonte.
In bici: 62 km – Dislivello 1400 m

Giorno 4. Oliena - Fonni
Sicuramente giorno più duro per quanto riguarda la tipologia del fondo stradale ma decisamente quello più esaltante!
La salita per il Supramonte, sembra interminabile ma la vista a strapiombo sulla valle, ripaga della fatica e ci permette di ammirare questa natura selvaggia e inalterata.
La giornata non é finita, lasciamo il Supramonte soddisfatti e ci dirigiamo all'agriturismo dove come sempre, al termine della cena, ci fermeremo a fare due chiacchiere davanti al camino.
In bici: 51 km – Dislivello 1500 m

Giorno 5 . Fonni - Desulo
Oggi ci attende la scalata del Bruncu Spina.
Avvicinandosi alla cima della montagna più alta della Sardegna le condizioni meteorologiche diventano spesso estreme ma una volta in vetta, siamo ripagati da questo spettacolare paesaggio che spazia dalle montagne della Corsica sino al Golfo di Cagliari.
Riprendiamo la nostra strada seguendo una discesa che ci porterà nei pressi di Desulo dove ci attende un'altra indimenticabile cena a base di prodotti tipici.
In bici: 55 km circa – Dislivello 1700 m

Giorno 6.  Desulo - Seui
Ci troviamo ormai sul versante Ogliastrino del Gennargentu dove un paesaggio arido e desolato sostituisce i lecceti e castagneti delle tappe precedenti; anche questa  è Transardinia!
Il tempo di visitare le rovine del villaggio nuragico di Orruinas e poi giù, lungo un sentiero di carbonai al termine del quale, risaliremo nuovamente in cima e ammirare lo spettacolare tacco di Perda Liana.
Ancora qualche km e siamo a Seui; piccolo centro dell’Ogliastra, capace ancora oggi di regalare al visitatore uno scorcio dei tempi passati.
In bici: 60 km – Dislivello 1700 m

Giorno 7. Seui - Villasalto
Non c’è tregua, anche questa, è una giornata di salite!
Iniziamo a percorrere una vecchia mulattiera che nei secoli scorsi veniva usata dalle donne del paese per andare al fiume a fare bucato e da qui, proseguendo attraversiamo il desertico altipiano del Salto di Quirra sino alla discesa che ci porterà ai piedi di Villasalto dove l'immancabile cucina sarda, ci ripagherà delle fatiche della giornata e ci preparerà all'ultima tappa della nostra traversata.
In bici: 72 km – Dislivello 1850 m

Giorno 8. VIllsalto - Cagliari
Ultima tappa!
Dopo colazione ancora il tempo di fare una passeggiata per le vie del paese e visitare un piccolo liquorificio artigianale che produce un ottimo liquore Mirto.
Costeggiato il Monte Genis, si aprirà davanti a noi un paesaggio quasi nordafricano che non mancherà per questo di una sua struggente bellezza.
Tra poco il golfo di Cagliari, si rivelerà a noi per l'ultimo tratto di questo percorso che finalmente ci permetterà di arrivare al mare.
Arrivo in spiaggia per una meritata sosta, pranzo, saluto finale e transfer sino al porto/aeroporto per le rispettive partenze.
In bici: 52 km – Dislivello 1405 m

Su richiesta, estensione di soggiorno per trascorrere uno o più giorni a Cagliari, visitare in libertà la città.

Chilometraggi e dislivelli sono tutti indicativi.

 

 

Transardinia Classic parte nei dintorni di Olbia; cittadina nel nord est dell'isola e porta della ben più conosciuta Costa Smeralda.

1) Puoi raggiungere  Olbia arrivando direttamente in:

Aereo:
L'aeroporto di Olbia Costa Smeralda è l'unico del Nord-Est della Sardegna e copre linee per l'Italia e il mondo.

Nave:
La città e collegata con i principali porti del nord e centro Italia.

Altri porti/aeroporti 
In alternativa, puoi raggiungere Olbia, atterrando/sbarcando in un aeroporto/porto  differente e  utilizzando i servizi di linea o il treno

 

2) Una volta arrivato ad Olbia,  pe raggiungere  il primo hotel nei dintorni della cittadina, puoi acquistare un nostro servizio transfer  oppure se volessi arrivare in bici, seguire la traccia gps che ti invieremo via email.

Tariffe e extra TRSC in aggiornamento

Queste sono le Faq speficiche per la Classic:


Il mezzo di assistenza è costantemente al seguito del gruppo?
Il veicolo di supporto non è al seguito del gruppo ma lo incontra due o tre volte al giorno, per rifornimenti idrici e alimentari e per dare supporto a partecipanti con eventuali problemi fisici o tecnici.

Che tipo di abbigliamento bisogna portare?
L’abbigliamento che si usa di più è quello di mezza stagione ed estivo, ma occorre portare con sé anche un completo invernale e antipioggia. In montagna, come sempre, il tempo è variabile e nei tratti in quota, oltre i 1000 m. s.l.m., può capitare di trovare temperature vicine allo zero, a volte neve. Se il tempo è buono, partiremo ogni giorno con l’abbigliamento di mezza stagione, lasciando quello invernale in una busta apposita che sarà a disposizione nel mezzo di supporto, mentre la giacca impermeabile va portata sempre con sé.

Dove si pranza?
Lungo la strada, durante la tappa, incontreremo il pick-up che allestirà un banchetto.
I nostri picnic lunch sono una esplosione di colori con la frutta di stagione e quella che può servirti per reintegrare i sali e i minerali persi durante l'attività fisica.
Sono un mix di sapori con i nostri formaggi, gli insaccati tipici, le verdure, le olive, il pane tipico e l'olio d'oliva.
Ogni giorno aggiungiamo o facciamo assaggiare qualcosa di nuovo, un sapore nuovo, una nuova pasta fredda, un insalata di riso; un abbinamento di cibi.
Convinti che ogni nostra scelta abbia un suo peso, cerchiamo di  pensare all'ambiente utilizzando per la maggior parte contenitori riutilizzabili e stoviglie fatti  con materiali che danno un piccolo contributo alla salvaguardia dell'ambiente

In cosa consiste il packed lunch fornito dall'organizzazione?
Il packed lunch consiste solitamente in alcuni panini o in altri prodotti tipici preparati in agriturismo, acqua e frutta fresca o secca. Consigliamo di portare con voi anche barrette energetiche, integratori salini o ulteriore frutta secca. In alcune tappe sarà cura di ogni partecipante trasportare il proprio pranzo durante la tappa.

Esiste un limite per il mio bagaglio personale?
Per ragioni di spazio nel mezzo di supporto dovete trasportare tutti i vostri effetti personali in UNA SOLA borsa (preferibilmente non rigida) per persona. Eventuali borse portabici rigide o semi rigide dovranno essere segnalate prima dell'arrivo.
L'eventuale costo di spedizione delle borse rigide o scatole portabici, dalla località di partenza a quella di arrivo della TranSardinia, sarà a cura della nostra organizzazione, che chiederà un rimborso spese per la spedizione tramite corriere.

Che attrezzatura devo portare se decido di venire con la mia bici?
I partecipanti che hanno scelto di portare la propria bici dovranno arrivare alla partenza con un mezzo in ottimo stato di manutenzione e dovranno portare con sé almeno una copertura di scorta, camere d'aria, due coppie di pastiglie per freni a disco, un forcellino di ricambio per il cambio posteriore, un multitool e altro materiale necessario per le riparazioni.

Cos’altro consigliate di portare?
Oltre al vestiario da bici e al necessario per il riposo ti consigliamo di portare con te una crema solare per la protezione della pelle, una protezione antiinsetti, un costume da bagno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prezzi e date di partenza

Transardinia Classic

Leggi le nostre FAQ

La Quota Comprende
Sistemazione in camera doppia, tripla o quadrupla secondo il numero dei partecipanti e la disponibilità delle singole strutture ricettive (agriturismo, B&B e  piccoli hotel).
7 cene tipiche con la  degustazione di alcune delle migliori ricette della tradizione culinaria sarda , i picnic a pranzo durante le tappe in bici, il trasporto  bagagli tappa per tappa, il pranzo finale a Cagliari  e  le guide in bici.
Incluso il trasferimento Cagliari – aeroporto/porto/stazione FS del giorno 8

La Quota Non Comprende
Il viaggio per Olbia e da Cagliari, il transfer Olbia aeroporto/porto – hotel, l'ultima notte a Cagliari, le bevande ai pasti, le mance, l'assicurazione infortuni, gli extra in genere di carattere personale e tutto quanto non specificato sotto la voce "La Quota Comprende".

Cassa Comune in viaggio
E’ un fondo cassa che si costituisce all’inizio del viaggio tramite versamento da parte di  tutti i partecipanti di un importo minimo che servirà a coprire, in corso di viaggio, tutti i servizi non compresi nella quota quali bevande extra, soste bar ed eventuali ingressi a siti archeologici.
L'entità della quota, si basa sulle esperienze dei gruppi precedenti ed è gestito dal gruppo che elegge un cassiere.
L'eventuale avanzo, alla fine del viaggio, verrà redistribuito a tutti i partecipanti.